giovedì 8 giugno 2017

Intervista a.... Giulia Valesi

1.       Ciao Giulia, grazie per aver trovato del tempo per noi. 
Prima di tutto, vorrei sapere come ti è nata l’idea della storia.
Grazie a voi! La storia... in principio c'era facebook, poi è arrivato whatsapp. Con tutta probabilità arriverà qualcos'altro di nuovo per velocizzare i tempi delle friendzonate.  Io pensavo però ai miei eroi classici, Per dirne una su tutte, Trilli, innamorata di Peter Pan (a cui ha donato la miglior polvere di fata), è una delle mie friendzonate classiche che mi hanno portato a scrivere la storia.

2.       Inutile negarlo, il titolo è veramente particolare. Perché hai scelto proprio questo?
Un po' perché è così che ci si sente, cuore a pezzi, mascelle doloranti, il treno emotivo pesa tanto ed è un dolore che si svolge nel lungo termine, rispetto al treno letterale (credo). Poi perché mi faceva sorridere, soprattutto devi trovare il modo di sorridere. Dopo mesi di scarabocchi e annotazioni e consulti con la mia editor, è arrivato.

3.       Questo è il tuo primo romanzo. Come ti senti adesso che è uscito?
Mi sento come una che è stata romanzata! A volte non mi pare vero, devo toccarlo.

4.       Vuoi dare qualche consiglio per sopravvivere ad una delusione d’amore?
Nulla di innovativo o che sia possibile fare indossare a chiunque ma… tempo e fatica. Le ferite del cuore vanno fatte asciugare, bisogna prendersene cura, bisogna quindi volerci un po' più bene del solito, farci le coccole (per me è il gelato). Poi la fatica, sforzarsi di uscire e indossare un sorriso per l'occasione, anche se non se ne ha voglia. Un modo per uscirne è uscire e basta.

5.       Parliamo di social. Cosa ne pensi di questo nuovo modo di dichiarare il proprio amore?
Diciamo che non è il massimo del romanticismo, spesso, con le faccine e gli adesivi... però è veloce, ed è anche comodo. Io, per esempio, sono molto timida, non avere un interlocutore davanti mi aiuta, a volte. Però un rapporto non potrebbe mai essere solo social.

6.       Parliamo dei personaggi. Da chi hai preso ispirazione?
Ahem... diciamo che Valentina assomiglia moltissimo a una persona che conosco molto bene. Diciamo che Giuliano assomiglia moltissimo al mio uomo ideale (sorrido).

7.       Adesso che la storia è conclusa, chi di loro ti sta più a cuore?
Giuliano, lui mi sta proprio a cuore.

8.       Stai già progettando qualcosa per il futuro? O preferisci stare tranquilla?
Sto pensando a qualcosa, lo sto sognando. Più che stare tranquilla, questo è il periodo magico. Il romanzo è uscito e mi sto godendo l'esperienza.

9.       Ci sveli quali sono i tuoi libri preferiti?
Tutti gli Harry Potter, amo le eroine classiche di Jane Austen, non disdegno i thriller, uno dei miei autori preferiti è Stephen King. 

10.   Conosci tante persone friendzonate?
Almeno una (sorrido).

Tre metri sotto un treno 
30 maggio
«Come vorrei trovare un ragazzo come te», sospira Valentina, appoggiando la testa sulla spalla di Giuliano. Sono insieme, come sempre da quando sono bambini, i migliori amici del mondo, ora sono anche coinquilini a Venezia, mentre frequentano l'università, e dividono un appartamento con altre due ragazze. È sempre così che va a finire quando Vale si mette con qualcuno e ne rimane scottata. Questa volta è il turno di Matteo. La conclusione è che Giuliano sarebbe meglio di chiunque altro, ma non conta perché è solo un amico. Valentina e Giuliano si muovono nel continente più affollato del mondo, quello della friendzone. Lui sa benissimo di esserci dentro fino al collo, lei invece no, pensa che sia tutto normale: tra loro non ci sono equivoci, quindi niente friendzone. È vero che lasciano spesso fuori le confidenze di letto, per un certo disagio, e anche qualcosa che assomiglia alla gelosia, ma è normale essere gelosi degli amici, no? Un giorno, però, le cose sembrano precipitare tutte insieme. Vale conosce Gianluca, un ragazzo più grande che sa di futuro e felicità, uno che la attrae di brutto, mentre la relazione con Giuliano si fa complicata, lasciandoli entrambi spiazzati. La comparsa di un misterioso amico virtuale non fa che rendere tutto più difficile. Tira aria di guai da tutti i fronti. Da piccola, Valentina si è fatta la promessa di essere sempre felice, com'è invece che all'improvviso ha il cuore tre metri sotto un treno? Giuliano, Gianluca, Dany: solo uno di loro può tirarla fuori da lì, ma non sa proprio chi.

Nessun commento:

Posta un commento

“Ciò che è stato scritto senza passione verrà letto senza piacere”
(Samuel Johnson)

Goodreads

2017 Reading Challenge

Red Kedi has read 0 books toward her goal of 100 books.
hide

Red Kedi's bookshelf: read

Florence Foster Jenkins
liked it
tagged: cartaceo and case-editrici
Speciale oroscopo Natale
liked it
tagged: case-editrici
Suki-tte Ii na yo, Volume 14
it was amazing
tagged: cartaceo and manga
Suki-tte Ii na yo, Volume 13
it was amazing
tagged: cartaceo and manga

goodreads.com

Visualizzazioni totali

Riconoscimenti

Riconoscimenti

Advertising

Advertising

Ambassador

Ambassador

Contact Us

Nome

Email *

Messaggio *