giovedì 4 gennaio 2018

Nome in codice: Eega_Beeva #11

Titolo: Paradisi perduti
Autore: Ursula K. Le Guin
Pagine: 142
Prezzo: € 11.80
Uscita: 20 febbraio 2013
Sono passati centoventi anni dalla partenza dalla Terra, e ne mancano ancora più di quaranta all'arrivo a Nuova Terra, il pianeta che, si spera, potrà ospitare la prima colonia umana fuori dal sistema solare.
L’astronave è gigantesca.
La vita a bordo delle migliaia di esseri umani è perfettamente programmata, per conservare l’equilibrio sociale, biologico, ecologico, genetico.
Ma ora, alla quinta generazione nata in viaggio, sta accadendo qualcosa di imprevisto: molti semplicemente non vogliono arrivare a destinazione.
La vita sull’astronave è perfetta, perché lasciarla per un futuro incerto su un ignota palla di polvere?
Ma il conflitto tra chi vuole portare a termine la missione e chi vuole continuare il viaggio all’infinito non è l’unica crisi che mette in crisi la missione.
I navigatori della nave sono a conoscenza di un segreto che potrebbe far precipitare gli eventi con risultati imprevedibili.
Diciamo che tutti, bene o male crediamo che prima o poi si potrebbe arrivare a questo. Una vita altrove, su un pianeta differente dalla terra ma è tutto così lontano che, oltre a dar largo margine alla fantasia, già pone dei problemi concreti. Il tempo. 
Cosa succede quando a partire sono dei pionieri ma ad arrivare, sono le nuove generazioni che non hanno instaurato un legame profondo con la terra? 
Ursula io la adoro e ho affettato questo libro senza nemmeno pensarci un secondo!

Nessun commento:

Posta un commento

“Ciò che è stato scritto senza passione verrà letto senza piacere”
(Samuel Johnson)