martedì 2 gennaio 2018

Red Kedi and fluorescent green nail polish (Buoni propositi) - 2018

Prometto solennemente di non aver buone intenzioni. 
Ebbene, un nuovo anno è appena iniziato e come sempre, partono i buoni propositi. 
Detto tra noi, tanto lo sappiamo che ogni anno mettiamo in lista cose più o meno assurde che tanto, non faremo mai. Cerchiamo sempre di nasconderci dietro un dito, credendo alla mera illusione di una svolta fatidica. 
Sono quasi tre anni che metto nero su bianco quello che vorrei fare. Cose che magari non ho mai il coraggio di iniziare il giorno stesso che le penso, perchè tra la pigrizia e la paura, manca sempre la costanza. 
Mi segno cento libri da leggere e penso "Tanto ho 365 giorni per arrivare a ciò", dico che voglio bere di più e poi "Azz, sono arrivata in ufficio alle 8 e guarda, sono già le 18!", credo di potermi mettere in forma e va a finire che "Dio, siamo arrivati a casa alle 11, sono troppo stanca, faccio domani. Tanto cosa cambia?".
La mia vita funziona così, oscilla tra il sonno ed il procrastinaggio selvaggio. 
Però, sapeta cosa? 
Me so rotta i cojoni.
Mi conosco abbastanza bene per saper che ormai, la mia unica salvezza è una tabella giornaliera. 
Quindi, visto che tanto normale non sono mai stata, la mia agenda 2018 è divisa in due. 
Blog e Vita. 
Fa quasi strano dirlo ma, per quanto il blog sia la mia vita, la mia vita non è il blog. 

Come per lo scorso anno, ho deciso di dividere in due categorie le mie liste. 
Ovviamente, qui vedrete l'obiettivo intero e non come lo suddividerò giornalmente. 

Libri e Blog: 
- Leggere una Fiaba al giorno
- Leggere almeno tre libri di una qualsiasi trilogia/duologia/serie
- Spuntare gli obiettivi della Individual secret challenge (and liar) (qui
- Leggere quattro libri pubblicati nel 2017
- Leggere quattro libri che sono stati comprati nel 2016
- Leggere cento libri 
- Accettare meno letture dalle Case Editrici
- Partecipare a meno Blogtour/Review/Release
- Seguire meno challenge
- Mettere via 2€ per ogni libro letto per conto di una CE e 1€ per un libro mio
- Comprare meno libri
- Fare video per il canale con costanza
- Andare almeno una volta al ritrovo di scambio libri
- Togliere dalla libreria i libri che non mi sono piaciuti
- Preparare con costanza i post sul Blog
- Aggiornare i vari social collegati

Molti di questi obiettivi li conoscete e penso che verranno riproposti ancora per molto tempo. Un pò, perchè voglio ancora lavorarci su (tipo la costanza) ed un pò, perchè vedo che ho migliorato molto il mio conto in banca e lo spazio in libreria. 

Io: 
- Fare un tatuaggio
- Bere di più
- Fare un pò di movimento
- Prendermi cura di me stessa
- Essere più tranquilla e prendere le cose con filosofia
- Mangiare meno dolci
- Vedere almeno dieci film al cinema
- Guardare alcune Serie TV
- Mangiare più frutta
- Tenermi sotto controllo 
- Uscire di più con gli amici
- Apprezzarmi di più 
- Fare un bel viaggio, senza aver l'ansia del telefono
- Dormire in modo più regolare

Diciamo che per quanto riguarda me, il tutto si potrebbe ridurre a: STARE BENE. Sia in senso fisico che in senso mentale. 

4 commenti:

  1. "Bere di più" è uno dei miei obbiettivi da... bé, da sempre. Duro un mese e poi ciao ciao acqua. Non ce la faccio proprio, sigh!
    Quest'anno anche per me riduzione drastica di omaggi e Blogtour, ma anche di letture in generale, infatti è la prima volta che boicotto la Reading Challenge, per quanto la ami. Sono disposta a leggere anche solo dieci libri, purché siano bellissimi. Mi sono resa conto che arrivare a 70, 80 o 100 non mi da soddisfazione, se poi i titoli che mi restano nel cuore sono a malapena 3 o 4. Spero di aver davanti un anno easy, perché al momento non sono una lettrice felice xD

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Quello è uno scoglio allucinante. NEl 2016, avevo mantenuto una buona media ma nello scorso anno, diciamo che ho avuto più che altro letture relative. Si, alcune anche carine e altre belle ma per la maggior parte, gne :/

      Elimina
  2. Sono dei propositi bellissimi Noe!! Ti capisco, anche io a volte arrivo in ufficio e mi accorgo che è già ora di andarmene. Si corre sempre e forse troppo. Stare dietro a tutto sta diventando impossibile ma ci sono cose a cui si tiene e quindi vale la pena di un piccolo sforzo in più *_*

    PS: Bere di più nel senso che festeggeremo più spesso?!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ahahahahahahah ma magari! Il fatto è che non bevo nemmeno un litro d'acqua e arrivati ad un certo punto, la cosa non va più bene XD

      Elimina

“Ciò che è stato scritto senza passione verrà letto senza piacere”
(Samuel Johnson)